Nei tanti post che pubblichiamo sul nostro profilo Facebook, spesso ci capita di leggere tanti spontanei commenti che definire solo lusinghieri, sarebbe riduttivo. Ovviamente questo ci gratifica immensamente perchè ci dà la forza necessaria per continuare a dare sempre di più. Ma ricevere solo complimenti, non ci basta, perchè desideriamo fare sempre meglio e per questo abbiamo bisogno dei vostri consigli e dei vostri suggerimenti. Accettiamo anche le vostre critiche. Pertanto abbiamo pensato di aprire un sondaggio, sulla pagina del social di cui sopra, per sapere se siete pienamente soddisfatti del lavoro che faticosamente portiamo avanti ogni mese e per sapere soprattutto cosa vi piace e/o cosa NON vi piace dei contenuti che pubblichiamo. Siamo certi che grazie ai vostri commenti (positivi o negativi che siano) riusciremo a migliorarci e ad essere sempre più vicini alle vostre esigenze. Qui di seguito, i commenti giuntiti al momento:

 

FRANCESCO COLELLA (attore): "Caro Pino l'attenzione che avete avuto per me e per il mio lavoro è stata un bel dono. L'intervista di Sabrina Mantelli aveva un sapore più che professionale: l'entusiasmo e la generositá che sprigionavano dalle sue domande e l'ascolto e l'accoglienza con cui riceveva le mie risposte è quello che chiunque può desiderare. Generalmente tendo a schermirmi quando parlo di me, del mio percorso professionale ma quando senti fiducia , senso di responsabilitá in chi ti intervista e rispetto, tutto appare naturale e la comunicazione viaggia leggera e senza resistenze. E' bella la vostra rivista. Grazie per il vostro lavoro".

ANTONY ANDALORO (chef):  "Penso che siete delle persone ECCEZIONALI, altamente professionali Ma sopratutto persone umili Un caloroso abbraccio di cuore a tutta la redazione In particolare a Pino Ruggiu & Sabrina Mantelli.  Grazie per ciò che ci date quotidianamente con il vostro impegno e passione"

PIETRO MARINO (lettore): "Mi sono espresso in altre occasioni , per cui ribadisco la professionalità di tutti i vostri collaboratori , riescono ad esaltare con maestria , tutto ciò che di buono e bello accade nella nostra città , non è il solito piagnisteo ... lettura gradevole e da parte mia , l’uscita attesa con entusiasmo".

ELISABETTA MOTTA (scrittrice): "Ho scoperto Catanzaro City Magazine grazie a Sabrina Mantelli e sono rimasta piacevolmente colpita. Lavorando nel settore dell'editoria da tanti anni non ho potuto fare a meno di notare, come ho già detto in altre occasioni, la qualità degli articoli, le interessanti interviste, la bella grafica e il formato della rivista. Si vede e si sente la passione in ciò che fate. Complimenti a tutta la redazione! Continuate così!".  

NINO GIL (musicista): "Suggerimento: (anche se la rivista non è ad indirizzo di denuncia): una pagina dedicata a turno ai problemi dei quartieri della città!".

SALVATORE TOZZO (lettore): "Un minuto è poco per la vostra bravura. La vostra è una "finestra" che si aspetta sempre con curiosità. Personaggi visti da vicino, argomenti inediti ma sooratutto la bravura di chi scrive. Vorrei tanto che vi "allargassivo" alla provincia. Il mio territorio è la presila catanzarese dove tra l'altro c'è nato un certo Mattia Preti oppure luoghi di una bellezza unica. Mi riferisco per questi ultimi alle bellezze naturali, sentieri, cascate, boschi ecc. Noi "leggiamo" la citta'. La citta' legge "l'intorno" quell'intorno che in passato è stato linfa vitale per il capoluogo. Buon lavoro".

ELIO COMBARIATI (lettore): "Sono ripetitivo ma questa realtà è l'unica seria tra tante!".

MARISA PROVENZANO (scittrice): "Pienamente soddisfatti!".

LUCIA SANDULLI (lettrice): "Grazie, Pino, per l'opportunità di poter esprimere il mio semplice punto di vista che potrebbe essere accolto come suggerimento ma senza intaccare la qualità e la creatività di tutto il tuo staordinario gruppo di lavoro, con cui hai saputo arricchire tutta la città con un percorso a dir poco meraviglioso ed entusiasmante. Ecco il mio umile suggerimento.Pensare ad un appuntamento mensile, una rubrica dedicata alla violenza sulle donne che abbia lo scopo di arginare l'atteggiamento ancora diffuso di trattare con sarcasmo una questione così penosa per la quale si fa molto poco. Potrebbe essere un'opportunità per analizzare con approfondimenti e indicazioni di letture specifiche il perché non si è riusciti ad oggi a sradicare i retaggi di una società sessista in cui alla donna non viene riconosciuta la libertà di decidere dei suoi rapporti personali e sentimentali. Cambiare la mentalità e la cultura maschilista radicata a tutti i livelli sociali si può ma solo con la condivisione di questa irrispettosa piaga del nostro vivere quotidiano, con il coinvolgimento delle istituzioni politiche locali, perché intervengano con determinazione e in modo adeguato. Una rubrica che si occupi di questo problema potrebbe essere utile anche solo per non lasciare che tutta la violenza usata giornalmente sulle donne sia dimenticata e sottovalutata.Ecco la mia piccola e semplice idea che vorrei fosse come la goccia che scava la roccia. Un abbraccio a te e alla straordinaria e dolcissima Sabrina Mantelli, unica per sensibilità e professionalità dimostrata fino ad oggi"

CARLO DIANA (manager sportivo): "Che siete bravi!".

ELENA SODANO (giornalista): "Pino Ruggiu, uno dei primi giornalisti ad aver visitato il nostro Centro per le Demenze di Catanzaro e a parlare del nostro lavoro. Grazie di tutto".

FRANCESCO PANARO (imprenditore): "Anche se non avete mai considerato le iniziative di Atlantide e del Catanzaro Jazz Fest penso sia una iniziativa imprenditoriale valida e positiva, conosco d’altronde Pino Ruggiu da 30 anni (medis). La professionalità è indubbia".

NICOLA FIORITA (docente universitario): "Ho iniziato in ritardo a leggere City, ma ormai non posso farne a meno. E' diventato un appuntamento imperdibile, perchè City è glamour, sorprendente, elegante. Una boccata d'aria buona. City è avanti, e indica la strada. Catanzaro arriverà"

FABIO CELIA (imprenditore): "Eccellenza, qualità, libertà e professionalità".

FRANCESCO CAMASTRA (lettore): "Il vostro mensile dovrebbe costare 10 euro a copia, altro che, perché li vale".

MASSIMO SIRELLI (artista): “Catanzaro Magazine è il giornale della città per antonomasia. Lo trovi nelle case, negli uffici, nelle sale d’aspetto. Catanzaro City Magazine mi ha fatto conoscere la città e le sue eccellenze e mi ha permesso di far conoscere la mia storia ai miei concittadini!”

DONATELLA GIMIGLIANO (giornalista): "Un progetto editoriale vincente che valorizza le straordinarie eccellenze della nostra città!"

APOLLONIA NANNI (artista): "La vostra è una bella realtà editoriale che svolgete con impegno e passione ormai da anni, trattando argomenti variegati di interesse culturale e sociale! Ricordo i vostri inizi ed anche di essere stata la prima a pubblicare articoli d'ARTE e biografia d'Artista sul vostro MAGAZINE in tempi non sospetti! Complimentia tutta la redazione!".

MORENA DEGLI INNOCENTI (lettrice): "Tutto il bene possibile".

GABRIELE EMILIO CHIODO (abbonato): "La Provincia, intendo i cittadini che vivono nell'Hinterland e anche un po' più lontani, apprezzano da tempo la qualità di Catanzaro City Magazine".

SALVUCCIO SALVATORE CONFORTO (regista e autore teatrale): "La città merita tanto perché la Città siamo noi. Facile dire che la colpa è sempre degli altri. Pino lo conosco da oltre 35 anni, eravamo ancora ragazzi ,e la voglia di fare non si è mai sopita .Essere profeta in patria sarebbe bellissimo. Questo però non cancella anni di lavoro e di grande professionalità. Pino grazie per quello che fai con sana professionalità e continua a farlo ... a prescindere !!! Andate a comprare Catanzaro City costa poco ed in questo numero c'è un bell'articolo di Saverio Fontana che parla di Teatro e Cultura. Veloci andate in edicola".

ANNA RUSSO (architetto): "Viviamo in una realtà difficile , pervasa dallo scetticismo, se leggessero il tuo giornale ne gioverebbe lo spirito costruttivo".

LUCIA SANDULLI (lettrice): "E anche per il mese di Giugno è andata! Ho finito di leggere il tuo mensile quasi cercando di non farlo tutto in una volta! Perfetto, ben curato, come sempre, ricco di curiosità e vario nella selezione degli argomenti trattati, originale per l'attenzione rivolta alla nostra città in lungo e in largo. Grazie, Pino, per farmi sentire orgogliosa di essere catanzarese, grazie per avermi fatto riscoprire quel senso di appartenenza perduto da tanto tempo. Bravo, bravo, bravo! Questo mese però ti sei superato! Eh già! Il cuore nella pagina tutta rossa dedicato ad Antonella è stata un'emozione, le tue parole piene di amore e riconoscenza e poi gli auguri su ogni singola pagina! Un cavaliere d'altri tempi! Bellissimo! Infine complimenti per la creazione del sito web che è letteralmente una "gran figata"! Davvero una grande opportunità per tutti! Mi fermo qui! A presto! Buona continuazione e buona estate.Un abbraccio a Te e a tutti i tuoi collaboratori! Con tanta stima e affetto".

GABRIELE EMILIO CHIODO (abbonato): "Stamani ho ricevuto il numero di Giugno. L'ho già letto tutto d'un fiato. Articoli interessanti, che suscitano curiosità e interesse anche da parte di chi abita in provincia, come me a Soveria Mannelli, ma è legato a Catanzaro , in particolare al Liceo Classico P.Galluppi, per avervi trascorso gli anni più belli. Grazie all'Editore Pino Ruggiu e a tutti i Giornalisti e le Giornaliste per i loro "Racconti" appassionati e coinvolgenti di quanto "accadde ieri" e "accade oggi". Grazie a Tutti Voi che consentite di ricordare e di rinsaldare vecchi, ma mai trascorsi, legami!".

FRANCO CIMINO (scrittore, giornalista): "Io leggo Catanzaro City Magazine e lo trovo bello. Tutto da leggere. Soprattutto, gli editoriali di Pino Ruggiu e gli articoli-poesia di Roberta Cricelli".